Top crop: la moda del momento vuole l’ombelico scoperto

Si chiamano “top crop” (top tagliati) e sono tra le tendenze principali dell’estate 2014. Tutte le teenager ne hanno almeno uno o stanno per acquistarlo perché – proprio come gli shorts – a quanto pare farne a meno significa essere old-fashioned. È per questo che i cortissimi capi di abbigliamento – in versione a fascia, a canotta o a t-shirt – nei negozi più amati dalle giovanissime non possono assolutamente mancare.

LEGGI ANCHE: PANTALONI HAREM, DALLA TURCHIA IL MUST DELL’ESTATE 2014

Da H&M c’è davvero l’imbarazzo della scelta: modelli a pois colorati, altri con scritte in francese come “l’amour toujours” o “à la folie“, a righe, fantasia e anche tinta unita in cotone liscio o a costine a partire da 7,99 euro. Non mancano i modelli più eleganti e sexy come il top crop nero con scollatura in tulle trasparente e quelli a manica lunga, magari per le più fresche serate d’estate. Pimkie propone nel suo catalogo estivo dei cortissimi top vintage che ricordano le dive degli anni ’50 e ’60 e, un po’, anche le pin up. Quasi tutti i modelli sono fantasia su sfondo chiaro (spesso bianco), a mezza manica, chiusi avanti come un t-shirt tagliata sopra all’ombelico o con abbottonatura centrale, come una camicetta ( dai 3 euro in su).

Altro brand, molto amato dalle più giovani, che non ha rinunciato ai top crop nella sua summer collection, è Terranova: modelli a fascia da indossare anche come copricostume e altri a mezza manica con fantasie hawaiane (da 3,99 euro in su). Bershka risponde con un modello nero con spallina molto sottile bello da indossare anche sopra alle gonne lunghe o ai pantaloni harem tanto di moda.

Questi ovviamente sono solo alcuni dei numerosi marchi che hanno prodotto in grandi quantità i top crop. Sicuramente si tratta di capi molto economici – quindi alla portata di tutte le teenager – freschi, sbarazzini e trendy, un’unica pecca: per indossarli bisogna avere un fisico perfetto, con pancia ultrapiatta e niente maniglie dell’amore.

Foto by Facebook

Commenti

commenti