Golden Globe 2017, tutto pronto per il red carpet “preoscar”

Questa serata di gala viene definita “preoscar” perché spesso i Golden Globes vengono consegnati agli stessi attori e protagonisti di altre categorie cinematografiche che poi vincono la statuetta degli Academy Awards. Questo red carpet è importantissimo per chi vive d’immagine perché le fotografie della serata faranno il giro del mondo decretando la più “fashion” del momento. Inammissibile sbagliare il look ai Golden Globe: per la conquista dei futuri Oscar si partirebbe un passo indietro rispetto alle altre.

BEVERLY HILLS, CA - JANUARY 06:  The new 2009 Golden Globe statuettes are on display during an unveiling by the Hollywood Foreign Press Association at the Beverly Hilton Hotel on January 6, 2009 in Beverly Hills, California. The 66th annual Golden Globe Awards are scheduled for January 11.  (Photo by Frazer Harrison/Getty Images)

 

Tante le dive che presenteranno la prossima edizione dei Golden Globes, che verranno consegnati al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles il prossimo 8 gennaio: la sempre splendida Meryl Streep, Priyanka Chopra della serie tv “Quantico”, la comica Amy Schumer, Zoe Saldana e Brie Larson. Si alterneranno sul palcoscenico anche Drew Barrymore, Viola Davis, Laura Dern, Goldie Hawn, Anna Kendrick, Nicole Kidman, Sienna Miller, Mandy Moore, Sofia Vergara and Reese Witherspoon.

Il loro look è una sorpresa per tutti gli amanti del glamour e dei tappeti rossi che contano. Con alcune di queste dive si va sul sicuro, perché le loro stylist non sbagliano un colpo. Con altre si ha un certo timore perché in passato hanno scatenato la “fashion police”, ovvero tutta quella cerchia di critici di moda, stilisti e operatori del settore che, guardandole, hanno storto il naso.

meryl-streep1

Chi conquisterà più pagine dei giornali? E chi invece si meriterà un bel “pollice verso”? La divina Streep non è un’incognita, visto che non si concede “capricci di moda” e si presenta sempre elegantissima, sobria, con un abito consono alla sua età e al suo incarnato. L’unica nota “stonata” è stato il soprabito marrone plissé con cui si è presentata alla prima di “In To the Wood” nel 2015. Il suo trucco e “parrucco” però erano ineccepibili, quindi lo “scivolone” di gusto è stato contenuto.

Un’altra che desta un po’ di preoccupazione è Drew Barrymore, che ai Golden Globes del 2006 si è presentata con un abito verde senza reggiseno. Primo, doveva fidarsi del detto popolare molto saggio “chi di verde di veste, troppo di sua beltà si fida”, secondo, con un seno così importante un sostegno doveva darlo per forza: i giornali titolarono “Drew and her globes”, facendo riferimento, ovviamente, alle rotondità un po’ “pesanti” dell’attrice.

drew

Altra incognita è la simpatica Amy Schumer ma non per cosa indossa ma per cosa combina sulla passerella: l’anno scorso al Time 100 Gala si è gettata ai piedi di Kanye West e Kim Kardashian, re e regina dei red carpet che contano, strisciando per tutto il tappeto rosso e provocando la reazione imbarazzata dei due.

landscape-1431697103-472734470

Le altre celebrità previste sul palco non destano preoccupazioni: Reese Witherspoon può essere leggermente “sottotono” perché troppo “minimal” ma è comunque molto hic. Sofia Vergara indossa sempre abiti esplosivi in colori sgargianti che esaltano le sue curve “latine” e la sua pelle appena ambrata. Sienna Miller e Nicole Kidman sono una garanzia, Viola Davis e Godie Hawn osano ma non stonano. Chissà a chi andrà la palma della “peggio vestita” dei Golden Globes.

Potrebbe vincerla anche una “candidata”. Nelle 25 categorie previste ci sono Amy Adams,  la rossa Jessica Chastain, Isabelle Huppert, Natalie Portman, sempre che non partorisca in questi giorni. Oppure una invitata “prestigiosa” in cerca di visibilità.

Appuntamento con i Golden Globe l’8 gennaio 2017: se ne vedranno delle belle.

Photo Credits: goldenglobes.com, Frazer Harrison per GettyImages
  

 

Commenti

commenti