Si scrive Buboost si legge opportunità professionale

Trasferirsi in una nuova città e trovare contatti per la propria professione non è semplice, al contrario cambiare città e cercare un professionista come si fa se no si hanno amici o riferimenti? Niente paura oggi per venire incontro alla duplice esigenza ora c’è Buboost il portale nato dall’idea di Giovanni Di Palma, ginecologo che per primo ha sentito, trasferendosi a Milano, l’esigenza di trovare le sue pazienti.

Si scrive Buboost si legge opportunità professionale

Giovanni Di Palma si è trasferito sei anni fa da Parma a Milano, e come tutti i liberi professionisti che cambiano città all’inizio ha fatto fatica per farsi conoscere e affermare la sua professione per cui, pensando che altre persone potessero trovarsi nella sua stessa situazione ha iniziato a lavorare su un progetto che sfruttando le capacita’ di internet, potesse creare un ponte facilmente individuabile tra domanda e offerta di professionalità.

Si scrive Buboost si legge opportunità professionale

Questo ponte oggi si chiama BUBOOST e crea collegamenti tra la comunità di professionisti iscritti e chi cerca la loro specifica professionalità. Si tratta di un una comunità trasversale, ossia abbraccia tutte le categorie professionali. Giovanni De Palma definisce la sua creatura un “facilitatore di incontri”, ma come funziona in un esempio? Chiara, una studentessa di giurisprudenza, aveva bisogno di un idraulico per dei lavori nell’appartamento che divide con le sue colleghe e così cercando in internet la soluzione è arrivata al sito di buboost  dove ha trovato vari idraulici disposti ad aiutarla, ha consultato i loro cv e poi le recensioni scritte da altri utenti che prima di lei avevano usufruito del servizio, lo ha scelto ,contattato e ha risolto il suo problema idraulico!

Si scrive Buboost si legge opportunità professionale

Andrea, commercialista è andato a vivere a Milano con la sua fidanzata e ha iniziato a lavorare in un nuovo studio con altri colleghi giovani, ma aveva l’esigenza di creare un pacchetto clienti da fidelizzare e così ascoltando il consiglio di un’amico si è registrato gratuitamente a Buboost e ha iniziato a ricevere delle richieste. Per accettare le richieste e avere i rifermenti dei contatti ha comprato un abbonamento decidendo la durata da 1 mese ad un anno. Con i contatti ricevuti ha cominciato a lavorare e il passa parola poi ha fatto il resto. Andrea si ritiene molto soddisfatto, Buboost è stato, nel suo caso, un acceleratore per iniziare a lavorare partendo da zero clienti.

Si scrive Buboost si legge opportunità professionale

Che cosa significa Buboost? La parola Buboost è l’insieme di “Bu”che sta per business e “Boost” che in inglese significa incremento.

Collegandosi al sito www.buboost.com come si fa a cercare un professionista? Il primo step è digitare il nome della prestazione o della qualifica che ti interessa, poi indicare la città. Così si potrà accede alla comunità del profilo indicato, confrontare e scegliere la persona in base alle competenze, pareri dei clienti, prezzi e disponibilità. Per contattare la persona scelta mandare una richiesta di prenotazione e aspettare la conferma. A questo punto la richiesta arriva al professionista che risponde e prende accordi direttamente.

Ci sono tariffe stabilite da Buboost per categoria? Le tariffe per le prestazioni professionali sono a discrezione degli accordi tra le parti, Buboost non entra in questo, il suo ruolo è solo da collante tra le parti.

Oggi la comunità di contatti che si possono trovare su Buboost sono circa 5000 ma c’è un fortissimo incremento in atto per cui una vera e propria opportunità di sviluppo anche per gli iscritti.

Si scrive Buboost si legge opportunità professionale

 

Photo Credits Pinterest, Facebook, Buboost

 

 

 

 

Commenti

commenti