New Caffè Propaganda il bistrot del Colosseo

Riapre a Roma il Caffè propaganda lo storico locale nel cuore di Roma a due passi dal Colosseo per gli amanti del buon gusto e delle tradizioni. Il restyling del locale porta anche con sè una nuova mission e la parola d’ordine è avanguardia! Non si tratta solo di proporre novità nel piatto e nel bicchiere ma di far sentire ogni ospite protagonista di un nuovo scenario. Questa la volontà dei tre proprietari Maurizio Bistocchi, Daniele Quattrini ed Edoardo Caracciolo, e in questa ottica hanno voluto con la riapertura separare per zone tematiche il locale: il bar mixology dove al centro sono i grandi distillati e gli alchimisti Patrick Pistolesi e Livio Morena e il ristorante vero e proprio, guidato dal nuovo chef Fabio Pecelli, già executive chef di blasonati ristoranti della capitale. 

 

Il caffè propaganda si veste di un nuovo look con la finalità di accogliere al meglio i propri ospiti, all’ingresso una prima sala bar aperitivo con il grande bancone, qui fanno da padroni di casa il barman Patrik Pistolesi e Livio Morena. Insieme accolgono con un benvenuto all’Hotel Avanguardia proponendo un’originale carta di cocktail e distillati che da la possibilità attraverso i sapori e le sfumature degli ingredienti di fare un viaggio intorno al mondo. Ogni posto che vale la pensa di essere ricordato viene contemplato in un viaggio alla scoperta di novità o soltanto nel ricordo di qualcosa che è rimasto del cuore e si vuole riprovare per condividerlo insieme ad amici. Interessante la proposta che riecheggia al passato, da provare assolutamente il Calippo ghiacciato e alcolico, che ci rimanda con i ricordi al ghiacciolo della nostra infanzia, alle estati spensierate in spiaggia con la musica del Juke Box che funzionava a 50 lire!

 

Oppure il latte e menta un classico delle mattine uscendo dalla discoteca negli ani ’80, questa volta viene servito con rhum haitiano. Una menzione particolare alla Cherry Cola, la prima bibita home made by Caffè Propaganda fatta con una ricetta segreta e imbottigliata. Questi solo tre i suggerimenti dal bar ma oltre 25 sono i distillati alcolici premium.

 

Da non perdere il Martedi e Mercoledi al Caffè Propaganda, in scena una degustazione di 14 distillati purissimi, un percorso sensoriale per veri intenditori che inizia con:

nikka giapponesi

whisky europeo

whisky americano

sake

shochu

vermut

gin

vodka

rum

tequila

mescal

pisco casacca

cognac

calvados

liquori europei

Oltre la sala bar al di la’ della tenda rosso carminio si accede alla sala ristorante dove a capo della brigata in cucina c’è uno chef giovane ma con una provata esperienza: Fabio Pecelli. Quasi trentenne ma con un’ esperienza quindicinale Fabio, ha fatto di una passione un lavoro e da piccolo mentre i suoi amici si divertivano a giocare nel tempo libero, lui era in cucina a fare esperimenti e abbinamenti di sapori! Da Niko Romito al Reale al Giuda Ballerino per finire ad executive chef al pastificio San Lorenzo, questo e’ il suo percorso.

Fabio afferma: ” non sono mai stanco: cucinare è per me continua meraviglia, di ogni piatto provo a immaginare come renderlo degno di essere ricordato”.Dietro questa affermazione la continua ricerca e sperimentazione di sapori e materie prime. Una menzione particolare alla ricerca delle materie prime dove sono impegnati tutti, Maurizio, Daniele ed Edoardo hanno voluto e costituito un vero e proprio orto botanico per gli approvvigionamenti che si trova a Monterotondo, da dove provengono gli ortaggi le verdure e le misticanze. Dal forno della cucina viene sfornato il pane e i grissini tutto fatto in casa.

Un ambiente informale e accogliente è una scelta vincente per un lunch o per la cena o solo per l’aperitivo, tutto questo è Caffè Propaganda.

Photo Credits Caffè  Propaganda

Commenti

commenti