Diletta Amenta: “La Sicilia, i fenicotteri rosa e cosa evitare quest’estate” [INTERVISTA]

Abbiamo parlato con la fashionissima Diletta Amenta di moda, stile e bellezza. Ecco cosa ci ha raccontato l’influencer, che di Chiara Ferragni e Fedez pensa che…

Abbiamo intervistato Diletta Amenta, sofisticata influencer siciliana che si distingue nel vasto sottobosco delle fashion blogger per le ispirazioni chic e raffinate e che vanta oltre 167mila follower. Le immagini di Diletta Amenta non prescindono mai dal contesto e dallo sfondo delle singole foto: i suoi scatti,  che si possono vedere sul suo profilo Instagram, sono spesso ambientati in splendidi paesaggi e location che mettono in risalto la bellezza eterna e un po’ retrò del nostro paese. Abbiamo chiacchierato con Diletta chiedendole di raccontarci le ultime tendenze modaiole ma anche l’amore per la sua terra, la Sicilia, che torna in modo ricorrente nei suoi scatti fashion. Diletta ci ha parlato dei capi must-have di quest’estate, di quelli da evitare assolutamente e… di Chiara Ferragni.

D: Cominciamo parlando di te: sei una delle digital influencer più importanti d’Italia. Quando hai cominciato? Sei sempre stata appassionata di moda?

R: Il mio profilo instagram nasce come un comune profilo. Contenuti casuali da cui si intravedeva già qualcosa di quello che è il mio reale lifestyle: la mia personalità, i miei outfit, le vacanze, gli hobbie. Da quel poco la presa sul pubblico è stata quasi immediata ma assolutamente spontanea; per questo motivo non saprei definire con precisione quando ho cominciato; sicuramente a partire dal momento in cui mi sono resa conto che qualunque foto pubblicassi destava interesse e curiosità e che molto velocemente, rispetto ai profili dei miei amici ad esempio, i followers aumentavano di giorno in giorno; quando le prime aziende e i primi brand mi hanno contattata per poter collaborare, omaggiandomi dei capi e ospitandomi presso le proprie strutture, a quel punto ho iniziato a curare un po’ di più i contenuti da condividere cercando di dare un taglio più definito e di creare un aspetto generale più organizzato e colorato..

Sei originaria della Sicilia. Quali sono le cose più belle, da valorizzare, di questa terra? Cosa invece cambieresti definitivamente?

La Sicilia è una terra meravigliosa. La nostra storia e le nostre tradizioni fanno eco in tutto il mondo. La bellezza di questa isola sta nella genuinità. La bio del mio profilo recita: “fatta in Sicilia, cresciuta genuinamente”. È di questo che voglio che la gente si innamori. In Sicilia la vita, la gente, i sorrisi, i valori, il buon cibo…tutto è semplice e la vita stessa si svolge lentamente, i cambiamenti sono lenti, i tempi sono lenti… nulla va veloce, e per questo, a volte ho l’impressione che tutto sia assolutamente rimasto inalterato…i luoghi, i volti, le abitudini, le strade aride, l’odore degli agrumi, i trattori solitari per le campagne…il tempo si è fermato. È questa la nostra bellezza- a timeless beauty- e probabilmente la nostra debolezza.

La Sicilia può avere un futuro più da protagonista nel mondo della moda? Come, secondo te? 

La sicilia è gia una grande protagonista della moda. Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno creato un capolavoro senza tempo e senza eguali. Ogni loro collezione parla di qualcosa di nuovo e si ispira a qualsivoglia tema e cultura mantenendo pur sempre un’anima assolutamente sicula, fedele ai nostri valori e alle nostre tradizioni. Non chiedetemi come facciano…il loro si chiama genio e la nostra terra gli è profondamente grata.

Quali sono i tuoi posti preferiti in Sicilia? Ne hai qualcuno da suggerire ai nostri lettori? 

È davvero un’isola grande e versatile poiché racchiude tanti panorami diversi e risponde a tanti tipi di esigenze; pensa che un turista può venire a sciare sull’Etna e nel frattempo godere della spettacolare vista a capofitto su di un mare brillante e blu. La mia città preferita è decisamente Siracusa, con la sua isola di Ortigia e il suo antico mercato del pesce dove ogni giorno la vendita è uno spettacolo di caloroso folklore e divertimento, anche se ultimamente ho perso la testa per Modica, elegante e maestosa, patrimonio dell’Unesco, capitale del Barocco. Se invece siete interessati al mare e a vedute mozzafiato consiglierei La scala dei Turchi nell’agrigentino…altissime scogliere di pietra bianca liscia, levigata dal mare e dai venti, che l’hanno resa nel tempo come una enorme nuvola di pietra su cui potersi sdraiare ad osservare il blu più blu che ci sia… 

 Le tue foto sono molto apprezzate anche perché, oltre a mostrare i tuoi outfit, dai un’immagine patinata e stupenda del nostro paese. Come ti è venuta questa idea (vincente)? 

Il filo conduttore è unico e si ispira alla Dolce Vita di Federico Fellini, un film che mi ha fatta innamorare e che è fonte di ispirazione di ogni mio giorno. Il senso è ispirare, quindi ogni immagine deve essere perfetta e creare nel cuore e nella mente del follower il sogno del dolce vivere all’italiana, talvolta interpretato e riadattato in chiave moderna.

La fashion blogger è una figura che si è sviluppata nel corso degli ultimi 10 anni, prima con l’avvento dei blog e delle piattaforme e ora con quello capillare di Instagram. Quale sarà la prossima frontiera secondo te? 

È difficile poter intuire cosa succederà dopo. Chi lo ha fatto precedentemente adesso è ricco oltremisura! Potrei però evidenziare il potere mediatico di un altro tipo di contenuto visivo: il video. Il follower diventa esigente, non si accontenta più di carpire le emozioni o di curiosare tra i tuoi outfit da qualche semplice foto, ma vuole che tu condivida con lui tutte le tue esperienze: il tuo viaggio, la tua vita, i tuoi eventi; vuole sentirti parlare spontaneamente, chiacchierare con le tue amiche, vuole essere portato in vacanza o a fare shopping con te…..YouTube, il quale esiste da prima di Instagram e che vanta un seguito enorme, è già la nuova piattaforma d’assalto di Influencers e Bloggers di ogni tipo, le quali, dopo il successo delle stories, ancora utilizzatissime, instaurano adesso con i seguaci un rapporto ancora più sincero e spontaneo, ma soprattutto più ricco e dettagliato attraverso i Vlog, i tutorial e i video sponsor.

Quanto conta la bellezza per una fashion blogger nell’epoca delle immagini, dei social e degli influencer? 

La bellezza conta se è su quella che intendi puntare tutto. Molte ragazze vantano milioni di followers per aver basato i propri profili su visi perfetti, corpi mozzafiato e tanta lingerie. È vero da una parte che le più grandi icone di stile passate e recenti sono quasi sempre oggettivamente belle. Si pensi a Audrey Hepburn, Grace Kelly o alla Ekberg. Poi ci sono Coco Chanel, Madonna o Anna Wintour che invece sono particolari, ma spiccano sicuramente per altre caratteristiche. In questo settore come in molti altri la bellezza, che è già un fattore alquanto soggettivo, può aiutare perché è sempre una caratteristica gradevole se usata correttamente e mai ostentata. Ma conta di certo molto più lo stile, la personalità, cioè quanto le tue scelte, le tue idee diventano d’esempio, quanta risonanza ha quello che fai, anche un semplice gesto… Lo stile può renderti virale, trendy e a lungo andare iconica. Per farti un esempio: Gigi Hadid è trendy (Cara prima di lei) ma si tratta di una semplice tendenza.

Quali sono le fashion icon attuali che preferisci? E tra le star del passato? 

Attualmente Olivia Palermo. Semplice e sofisticata. Nel passato Audrey Hepburn. 

Cosa ne pensi di Chiara Ferragni? La storia d’amore mediatica con Fedez ha giovato al suo successo di fashion blogger?  

Credo sia una vera storia d’amore. Da un punto di vista mediatico sono due personaggi che si completano. Analizzando i dati, loro insieme hanno raggiunto picchi incredibili in termini di visualizzazioni e interazioni, quindi la risposta è si.  Premesso comunque che la Ferragni – essendo la vera e propria iniziatrice- resta la Leader indiscussa del panorama social, e questo è il motivo per cui probabilmente, un video in cui le viene chiesta pubblicamente la mano o le foto del suo matrimonio, avrebbero generato gli stessi numeri anche se al posto di Fedez ci fosse stato qualcun altro.

 Un consiglio di stile: quali sono i trend da non perdere per quest’estate? E quali invece sarebbe meglio evitare? 

Il Sandalo Hermes è il must have dell’estate. Evitare: i saldali alti spuntati con i plateau. Vi prego, rinchiudeteli e gettate in mare la chiave.

 Cosa non può mancare nel look beachwear di una fashion icon? 

Recentemente (pare) un fenicottero rosa…si il famoso gonfiabile acchiappalike da cavalcare felice tra le onde. Io resterei fedele al mio costume intero stile anni ’50 e ai miei occhiali da sole total black by Celine. Intramontabili e adatti tutti i giorni.

Come si scatta la foto perfetta per Instagram? Cosa bisogna considerare? 

La parola d’ordine è abbinamento. Ogni cosa deve essere armonica: la location con il tuo oufit; il tuo outfit con il tuo mood;  e per finire i colori nel loro insieme…Il senso è: crea l’immagine perfetta e giocaci dentro.

Diletta Amenta

Diletta Amenta

Diletta Amenta

Diletta Amenta

Photo Credits Instagram @DilettaAmenta

Si ringrazia Diletta Amenta e Veronica Parejo per la gentile intervista concessa.

Commenti

commenti