Giulia De Lellis inaugura un nuovo trend di moda (ma forse ha copiato…)

Giulia De Lellis non ha mai nascosto la propria passione per la moda creativa. Ecco l’ultimo look che si è inventata.

Giulia De Lellis è sempre stata una modaiola incallita, con velleità da stilista. La fidanzata di Andrea Damante, ex parrucchiera e corteggiatrice e ora influencer da costose collaborazioni, ha inaugurato un nuovo trend che, stando agli usi e costumi del 2017, presto potrebbe spopolare. La ventenne romana ha indossato una t-shirt bianca tagliata con le forbici che si affaccia su un bralette nero di pizzo. Ma questo look, apparentemente nonsense, una una backstory che la De Lellis ha raccontato in un video su Instagram Story.

“Non avevo una maglietta bianca… ero alla ricerca di questa maglietta bianca ma non la trovavo nell’armadio. Così l’ho tagliata… ed è venuta male e troppo corta. Ma poi indossandola ho pensato che non stesse così male, anzi!”. La t-shirt bianca di cotone, semplicissima e a maniche corte (di Zara, ha specificato Giulia) è stata tagliata cortissima, in modo da interrompere a metà il reggiseno di pizzo, il bralette. Il risultato è stato un look davvero particolare: bralette, t-shirt rotta, pancia scoperta, shorts di jeans con strappi e buchi, ciabatte con tre strisce orizzontali, maxiborsa nera, cerchietti alle orecchie. L’outfit è stato sfoggiato al Bosco di Chiesanuova per una giornata con la famiglia e gli amici.

Su Instagram lo scatto ha conquistato quasi 150mila like, con una serie di commenti entusiastici. La De Lellis è diventata da poco zia di Matilde, figlia di sua sorella. Non è da tutte le nipoti avere una zia così fashion e trendy. Attenzione però: c’è qualcuno pronto a segnalare che l’”invenzione” di Giulia non è così tanto “di Giulia”: “Fatti un giro sul profilo Emily Ratajkowski e vedi che è stata lei a pubblicarla per prima.. bianca come quella di Giulia!”.

Giulia De Lellis

Emily Ratajkowski

LEGGI ANCHE GIULIA DE LELLIS, DOPPIO TOPLESS PER LA FIDANZATA DI DAMANTE

Photo Credits Instagram

 

 

Commenti

commenti