Greg Ristorante: una cucina gourmet che nasce dall’atmosfera incantata della villa Gregoriana di Tivoli [ESCLUSIVA]

Il 6 maggio 2017, ha aperto l’esclusivo Greg ristorante di eccellenza gastronimica a Tivoli in piazza Rivarola, nell’esclusiva cornice tra le bellezze delle cascate di Villa Gregoriana e dell’antico tempio romano della Sibilla. VelvetMag ha contattato telefonicamente Luca Piccone, uno dei soci proprietari del locale ed ecco che cosa ci ha raccontato

Greg Ristorante nasce in una location suggestiva dall’atmosfera super romantica. A Tivoli, tra la Villa Gregoriana e l’antico tempio della Sibilla e in sintonia con il contesto urbanistico, dal restauro dello storico Palazzo Morelli, il 6 maggio 2017 è stato inaugurato l’incantevole ristorante.

L’idea è frutto di Antonio Piccone e Mauro Mattucci e Mauro Ricci, già proprietari di un noto ristorante a Tivoli, e della collaborazione di Antonio Piccone, proprietario insieme ai fratelli Lorenzo e Luca, di un’impresa di costruzioni e restauro, i quali insieme all’aiuto dell’imprenditrice nel settore delle cave di travertino Silvia Morelli, hanno dato vita ad uno spazio innovativo, dagli interni eleganti e super chic, con cucina a vista e sale caratterizzate da uno stile romantico e dall’allure francese.

Punto di forza del ristorante, oltre alla splendida location, è il giovane chef Pierluigi Gallo, dalla scuola del pluristellato Niko Romito. Luca Piccone ha raccontato in esclusiva a VelvetMag qualcosa del loro speciale progetto: “Il nostro chef, Pierluigi Gallo viene dalla scuola di Niko Romito. Pierluigi ha lavorato in diversi locali a Roma e il suo sogno sarebbe quello di prendere una stella Michelin. La cucina del nostro risorante Greg non è proprio gourmet, ma unisce il sapore della tradizione alla particolarità. Grazie all’aiuto di tutti i miei soci, abbiamo dato vita a questo progetto che è stato inaugurato il 6 maggio 2017. Greg Ristoante vanta una terrazza con una vista impagabile da cui si può ammirare un paesaggio meraviglioso e suggestivo: affaccia infatti tra le cascate di Villa Gregoriana e il Tempio della Sibilla. Una delle particolarità culinarie del ristorante è il cocktail bar e l’angolo del sushi. Il perdiodo d’apertura del locale è andata molto bene, la cucina è davvero particolare rispetto a molti ristoranti della città; si possono gustare piatti di carne dalla lunga frollatura per un sapore molto delicato e di pesce; un piatto forte del nostro chef è il crudo di fragolina con grattachecca verde, melone giallo e friggitelli. Perfetta combinazione di caldo e freddo”.

 

Photo Credits: Facebook

Commenti

commenti