Maria Franchetti: “I miei gioielli rappresentano la voglia di inseguire i propri sogni” [ESCLUSIVA]

VelvetMag ha contattato Maria Franchetti, founder e designer del brand Marina Franchi Gioielli. Ecco quello che ci ha raccontato in esclusiva del suo lavoro, della sua passione e dei suoi gioielli.

Chi è Marina Franchi, la donna oltre la designer?
Marina Franchi è la donna che c’è in ogni donna, una complicata donna semplice con i suoi limiti e le sue ambizioni, con i suoi desideri e le sue passioni. È una donna che ama comunicare con i gesti più che con le parole, che ama raccontarsi con i dettagli e che ogni giorno riscopre se stessa in tante piccole cose.

Quando e come è nata la sua passione per i gioielli?
Ho avuto la fortuna di nascere in una famiglia che da 4 generazioni è nel campo dell’oreficeria e della gioielleria; per una bambina vedere il nonno ed il papà seduti al banco artigiano nell’enfasi della creazione di un anello, di un collier o di un bracciale era come vedere un bambino immerso nel suo paese dei balocchi. Questa gioia, questa passione mi è stata involontariamente trasmessa, è cresciuta sempre più negli anni ed è rimasta chiusa dentro di me fino a quando non ho avuto il coraggio di credere che fosse l’unica strada che avrei potuto intraprendere. Il giorno dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza in Bocconi, distesa sul prato del parco Sempione, ho capito che messo da parte quello che “dovevo” fare, avrei dovuto avere il coraggio di seguire la mia passione, creare una mia linea di gioielli… ed è così che è nata la mia STELLA! 

Che cosa racchiudono e cosa raccontano le sue creazioni?
In ogni creazione M.F. c’è il quotidiano della designer. Ci sono le mattinate trascorse negli antichi laboratori del borgo orefici di Napoli, ci sono le fiere del settore di Vicenza ed Arezzo, ci sono le partecipazioni alle FW di Milano, ci sono le fughe negli atelier parigini di artisti sconosciuti.
Tutto questo è molto altro è racchiuso nelle creazioni M.F. I gioielli M.F. vogliono raccontare gli affetti, i desideri, la gioia e le sensazioni del quotidiano della donna che lo indossa.

Il suo cult sono le stelle; come mai ha scelto proprio questo elemento?
La stella è stata da sempre il mio portafortuna e non poteva che essere anche il logo di M.F.
M.F. nasce mettendo un attimo da parte le regole ed i doveri con cui tutti dobbiamo confrontarci.
M.F. è un attimo di libertà, di spensieratezza, è la voglia di inseguire i propri sogni seguendo la strada illuminata dalla propria stella. Ed è proprio a questo concetto che si ispira la mia collezione “Follow the star”, suggerisce ad ognuno di seguire la propria Stella, di portare sempre con sé quella voglia di inseguire il suo sogno… Seguire la stella significa dare ascolto a quelle ragioni che la mente non conosce e a cui il cuore sorride.

Un sogno del cassetto e un augurio a se stessa per il futuro?
Sogni nel cassetto?! … credo che il mio, in parte, già si sta realizzando!! Per il futuro, mi auguro di continuare a lavorare con entusiasmo e passione e di far crescere ogni giorno di più questa piccola realtà appena nata. Mi auguro, inoltre, che il mio possa essere un esempio per tutte quelle donne, che come me, hanno deciso di inseguire un sogno; e che, questo, pian pianino  si trasformi  in realtà. Anche se la strada è molto lunga, non bisogna mai fermarsi e aver paura di percorrerla; anche quando è buio, ci sarà sempre una STELLA ad illuminare il nostro percorso!

Commenti

commenti