Stivali estivi: le occasioni per indossarli

Sugli stivali estivi c’è un eterno dibattito: indossarli o non indossarli nei mesi estivi? Sono fashion o semplicemente fuori luogo? Ecco le occasioni perfette per sfoggiarli.

Stivali estivi: sì o no? Noi diciamo assolutamente sì, ma nei modi e nelle occasioni giuste. Non c’è niente di peggio che apparire con l’outfit sbagliato, kitsh o – peggio – trash. Gli stivali estivi di per sé sono molto trendy: l’usanza risale agli anni ’60-’70, quando una serie di star come Donyale Luna, Anthea Redfern, Brigitte Bardot, Jane Birkin e Twiggy li hanno sdoganati per scoprire e mettere in evidenza le cosce coprendo però polpacci e caviglie. Il vantaggio principale degli stivali estivi è che si indossano senza calze e permettono il contrasto sexy e fashion del tessuto dello stivale con la gamba nuda.

STIVALI ESTIVI: ATTENZIONE AGLI ABBINAMENTI

Occhio a come abbinate gli stivali: assolutamente no con i pantaloni, mentre con le gonnelline o i minidress di pizzo, a fiori o tinta unita o gli shirt dress sono un’idea vincente. È preferibile sceglierli bassi di caviglia (i cuissard conservateli per l’inverno) e senza troppo tacco. Un’idea utile potrebbe essere quella di usare gli ankle boots, sottili e trendy anche nei caldi mesi estivi.

STIVALI ESTIVI: LE OCCASIONI PER INDOSSARLI

Qualche contesto perfetto per gli stivali estivi: una festa in spiaggia in un luogo dove c’è parecchia escursione termica e la sera non è afosa come il giorno. Oppure un concerto rock, dove gli stivali serviranno a tamponare l’erba, la terra e il fango. Oppure ancora in città, abbinati a shorts o abiti cortissimi (vi proteggono dalla polvere, cosa che non fanno le infradito). Le occasioni per NON indossarli? Le cerimonie, come matrimoni o battesimi. Le feste formali, dove è assolutamente preferibile un paio di sandali. O gli outfit long, le gonne rasoterra o gli abiti lunghi: a nessuno piace coprirsi completamente d’estate.

Stivali estivi

LEGGI ANCHE CHICCHE DI STILE: I CUISSARD

Photo Credits Pinterest

Commenti

commenti