New York Fashion Week 2017: Calvin Klein lancia la collezione con un party esclusivo

Calvin Klein ha presentato alla New York Fashion Week 2017 la sua collezione primavera estate 2018. La sfilata è stata accompagnata da un party esclusivo.

Con un party speciale Calvin Klein ha deciso di lanciare la nuova collezione Primavera/Estate 2018. L’esclusivo party, dominato da Raf Simons, si è tenuto nel quartier generale del brand a New York. Il party ha ospitato diversi DJ, da Nina Kraviz a Hito, Cassy, da Veronica Vasicka a Clara 3000 e Pandora’s Jukebox. Erano presenti diversi ospiti come Paris Jackson, Brooklyn Beckham, Lourdes Leon, Barry Jenkins, Bernard Sumner, Kelela, Aluna George, Julia Nobis, Hanne Gaby Odiele, Lexi Boling, Binx Walton, Hari Nef e Connor Franta.

DAL PARTY ALLA PASSERELLA (E VICEVERSA)

La collezione è stata presentata il giorno precedente: dopo la celebrazione americana sulle passerelle di febbraio 2017, ora la collezione prende ispirazione dai sogni (come dagli incubi) americani, i suoi miti, i suoi eroi con i codici estetici che vengono rimescolati e ricombinati all’infinito. Per Raf Simons le regole non esistono, e se esistono vanno frantumate e ricombinate da zero. L’idea è arrivata proprio dal cinema, che ha contribuito a rendere l’America celebre: horror e sogno vengono re-interpretati e ridefiniti in passerella, dove nulla è scontato. Simons sembra voler esprimere il concetto che il lato dark sia necessario per arrivare al sogno più pronti e consapevoli.

DAL PARTY ALLA PASSERELLA (E VICEVERSA)

Raf Simons racconta l’America, la sua storia e i suoi costumi. Lo stilista e direttore creativo di Calvin Klein ha voluto regalare anche un omaggio ad Andy Warhol con alcune serigrafie stampate, in collaborazione con The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts. In passerella quest’anno ha debuttato la 16enne Kaia Gerber, figlia di Cindy Crawford.

Bernard Sumner

LEGGI ANCHE CALVIN KLEIN E LA NUOVA CAMPAGNA SULL’AMERICA SPLENDIDA E INTERNAZIONALE

Photo Credits Ufficio Stampa

 

 

Commenti

commenti