Pantaleo: Food, Wine e Mixology nel cuore di Roma

Mercoledì 27 settembre ha inaugurato a Roma un nuovo esclusivo locale, unico nel suo genere; Pantaleo, costruito sulla passione per il buon cibo e il buon bere, sulla passione per la vita conviviale e uno stile dinamico e pieno di energia. Design sofisticato e atmosfera glamour sono la ricetta perfetta e vincente per un luogo unico nel suo genere

Pantaleo, food, wine e mixology, ha inaugurato a Roma il 27 settembre 2017 a Piazza San Pantaleo, Roma. Il locale è un mix vincente, ove coloro che desiderano bellezza e cose buone, fatte con dedizione e scelte con sapienza, possono ritrovarsi nel pieno centro di Roma, tra Piazza Navona e Campo de’ Fiori, senza orari. Suddiviso su tre livelli, Pantaleo accoglie gli ospiti al piano strada con i banconi della cucina e del mixology a vista e con un grande tavolo sociale al centro della sala mentre un salotto con ampie poltrone in velluto, dai colori accesi, è posizionato al mezzanino. Al piano inferiore, una sala accogliente è stata creata per i momenti più glamour e festaioli, grazie anche al bancone tondo: questa grande versatilità rende il locale pronto ad accogliere ogni stato d’animo, grazie anche alla morbida filosofia ispiratrice che è quella di dividere con gli amici cibo, allegria e un pizzico di relax.

La cucina invece ha tre anime: una cruda e affilata dedicata alle tartare e alle ceviche, alle selezioni di prodotti di grande eccellenza; una calda e appetitosa con zuppe, carni e pesci dedicati alla stagione fredda; una esotica per raccontare i sapori del mediterraneo, dell’Europa e dell’oriente. I simboli del locale sono quelli di San Pantaleo, un medico fedele al suo credo, perseguitato sotto l’imperatore Domiziano, da cui il locale prende il nome e trasmettono forza, desiderio e mistero. Su una delle pareti del locale, infatti, il Santo è presente in un murales realizzato dall’artista Leonardo Spina che gli ha donato le fattezze del conte Negroni, creatore del celebre cocktail e grande viveur del secolo scorso.

La proposta gastronomica di San Pantaleo è inedita: aperto dalla colazione a tarda notte, vanta una carta dei vini complessa e divertente, ove ogni etichetta può essere servita al bicchiere con proposte per neofiti ed estimatori sia italiani che stranieri. Ad accogliere i clienti ci sarà Sergio Frasca, in veste di patron e direttore (già responsabile sommelier del ristorante Imàgo) con lo chef Roberto De Santis (che arriva dall’Hotel Majestic e da lunga collaborazione con Filippo La Mantia) e i martinies (e gli altri miscelati) del barmanager Paolo Sanna che presta la sua sapienza per una linea di cocktails tutti da scoprire. Gli altri soci sono Giovanni Iozzi, coinvolto in prima persona nella gestione del locale e Domenico Iozzi, già imprenditore in altri settori. Il locale prende il posto di una storica casa editrice. Dall’esterno immediatamente visibile grazie alle vetrate alte più di 6 metri, Pantaleo è caratterizzato dall’utilizzo di metalli come il ferro battuto, il ferro brunito e l’ottone che insieme al velluto rosso cardinale delle sedute gli conferiscono uno stile inconfondibile.

I prodotti arrivano principalmente dal territorio laziale con una particolare attenzione alle selezioni pesci e carni, salumi e formaggi, vegetali e frutta senza trascurare le produzioni italiane e straniere irrinunciabili come le ostriche bretoni o il caviale. Ogni ingrediente di ogni piatto è stato rigidamente scelto attraverso lo studio della sua filiera, garantendone l’eccellenza e il menu è stato strutturato in modo da condurre l’ospite attraverso un gioco di assaggi in libertà. La scelta è ampia e procede tra freschi appetizer, selezioni di ostriche, tartare di carne e di pesce, tataki di tonno, ceviche, elezioni di salumi e formaggi, proposte golose calde di carne come il pulled pork sfilacciato o le ribs di maiale fino a dolci più proposte veloci per il pranzo come insalate e panini gourmet.

Dall’aperitivo al dopo cena Pantaleo è il luogo ideale per momenti spensierati; la ricerca dei distillati è stata compiuta da Paolo Sanna, celebre bar mixologist, per regalare emozioni agli estimatori e grandi piaceri a tutti i bevitori. Ha creato una linea dedicata interamente al Martini, cocktail amato in tutto il mondo insieme a una carta di cocktail tagliati su misura per Pantaleo per offrire nel bicchiere emozioni e profumi inaspettati. Sergio Frasca ha compiuto un lungo viaggio da cui ha riportato una variegata e divertente selezione di etichette per accontentare dal neofita all’intenditore. Anche chi vorrà solo provarle sarà benvenuto, con la possibilità che Sergio ha deciso di dare, di aprire bottiglie anche per un solo bicchiere. “Questa carta dei vini – racconta Sergio Frasca – nasce per condurre il cliente in un percorso tra meraviglia e piacere, per regalare un pizzico di gioia e un attimo di relax. I vin che abbiamo selezionato sono espressione delle nostre emozioni e della nostra storia personale, del nostro gusto e crediamo sapranno conquistare il nostro pubblico con il fascino dei loro profumi e sapori. Sfogliare questa carta dei vini sarà come entrare in un mondo fuori dall’ordinario”. Durante la serata di inaugurazione sono intervenuti tra i tanti personaggi, Giulia Macrì di Alice, l’organizzatrice Belinda Bortolan, Monica Setta e il direttore di VelvetMag.it, Sara Zuccari.

Photo Credits: Ufficio Stampa

Commenti

commenti