Da semplice bottega a brand, la ditta Poggi si rinnova con un nuovo esclusivo punto vendita

Il 16 Novembre 2017 l’appuntamento è in via di Ripetta 23/24, con un doppio aperitivo – mattutino, dalle 11:00 alle 15:00, e pomeridiano, dalle 19:00 alle 21: 30 – per celebrare l’apertura della nuova sede Poggi, storica “ditta delle belle arti”, fondata da Gaspare Pogginel 1825.

Non solo un semplice negozio dedicato alla vendita dei materiali per l’arte, ma un vero e proprio luogo d’incontro in cui dare spazio al confronto, al dialogo, all’apprendimento e da cui tanti artisti, tra cui Morandi, De Chirico, Guttuso, Balthus, d’Orazio e Schifano e ancora Chia, Clemente, Cucchi e Paladino, per citarne alcuni, in questi 189 anni di attività, sono sempre usciti arricchiti.

Entrando in bottega è possibile incontrare Mimmo Mancini, un vero mastro coloraio, capace di seguire gli artisti, assecondarli e dar loro i migliori e più preziosi consigli in merito a tecniche a materiali. Non solo, perché Mimmo, parte integrante della ditta Poggi dagli anni Sessanta, si rivela anche una miniera di aneddoti e consigli per artisti, giovani e meno giovani. Ad esempio egli suole ricordare ai giovani talentuosi: “Quando l’arte diventerà un problema di vita o di morte e non una domanda astratta, forse potrai capire qualcosa…” e ancora ricorda come gli anni passati Roma fosse caratterizzata da una “mescolanza tra un tessuto popolare e i protagonisti della cultura” assolutamente unica che contribuì a fare di Roma quello che in passato era stata Parigi.

In questa stessa città Poggi continua a crescere con l’apertura di una terza bottega in via di Ripetta, non per caso vicino all’Accademia di Belle Arti, dopo gli altri due negozi ormai storici: quello di via del Gesù, il più antico, in centro, tra piazza della Minerva e palazzo Doria Pamphili, e quello di Trastevere, proprio di fronte all’ex cinema Alcazar. Tre punti vendita in altrettanti luoghi nevralgici del centro città, per essere presenti in modo capillare sul territorio e coprire così tutte le esigenze degli artisti ed aspiranti tali.

In più, oggi Poggi fa un ulteriore passo in avanti, verso un ruolo sempre più attivo nel panorama artistico, non solo romano ma nazionale, diventando un vero e proprio brand legato all’arte. L’apertura della nuova sede in via di Ripetta, infatti, oltre che rappresentare la prima di tante inaugurazioni previste in altre città, costituisce il preludio ad un’intensa attività artistica, che trova le premesse nel concorso d’arte Arte per Poggi, voluto e finanziato da Piero Poggi tra il 2012 e il 2017. Forte di un’esperienza più che centenaria, da cui ha derivato una profonda conoscenza del sistema dell’arte e delle sue dinamiche, la ditta Poggi è decisa, dunque, ad iniziare il 2018 all’insegna di questa nuova avventura per incidere direttamente sulla storia dell’arte.

La proverbiale capacità della Ditta Poggi di assecondare anche le richieste più bizzarre, di saper trovare una soluzione ai più complicati problemi tecnici, si coniuga quindi alla volontà di fare ancora di più per gli artisti, di offrire loro uno spazio in cui esprimersi, mettersi alla prova, incontrare il pubblico ed esporre le loro opere. Con il nuovo progetto, oltre che con l’attività compiuta quotidianamente da quasi duecento anni, Poggi ci dimostra che l’Arte, nella più antica e piena accezione del termine che si lega alla tecnica e al saper fare, non è morta, al contrario, risorge ogni giorno in cui studenti e artisti si recano in bottega alla ricerca di nuovi strumenti per dare vita alle loro opere.

Giovedì 16 novembre 2017, in via di Ripetta 23/24 l’evento è firmato dall’esclusiva La Girouette, Event Designer, per condividere al meglio questo nuovo opening con cui Poggi afferma la propria identità, non solo come negozio d’arte, ma proprio come brand, leader nel settore a livello nazionale.

Photo Credits: Ufficio Stampa

 

Commenti

commenti