Calvin Klein annuncia una partnership con la Fondazione Andy Warhol

Gran colpo per Calvin Klein: il fashion brand americano ha annunciato una collaborazione duratura con The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts.

Calvin Klein ha annunciato di aver stretto un accordo pluriennale di collaborazione con The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts. La fondazione, in ricordo del genio della pop art, consiste in una serie di iniziative volte al sostegno della creazione ed esposizione di diverse forme dell’arte visiva contemporanea. Calvin Klein sarà coinvolto finanziando una serie di progetti artistici e brandizzati: la società concederà al brand diverse licesing in molteplici progetti futuri. Lo scopo è finanziare l’arte, veicolarla, sostenerla grazie anche al “supporto” (morale e tangibile) del mondo della moda, che vanta un mercato più attivo.

La collaborazione è sancita (per ora) fino al 2020 e porta un indiscusso prestigio alla casa di moda guidata da Raf Simons. Quest’ultimo, a riguardo, ha dichiarato: “Mi sono reso conto che il genio di Warhol va più in profondità dei vivaci dipinti ritraenti le lattine di Campbell. Ha ritratto tutti gli aspetti dell’esperienza americana, incluso talvolta i suoi lati più oscuri. L’arte di Warhol racconta più verità su questa nazione di quante se ne possano trovare altrove”.

A commentare l’annuncio è stato anche Steve Shiffman, CEO di CK: “Sono orgoglioso che tramite questo accordo di licensing con The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts, Calvin Klein proseguirà il suo impegno di lunga data di celebrazione degli artisti americani e del loro prolifico lavoro. Non vedo l’ora di vedere questa partnership implementata a più livelli dell’esperienza che CALVIN KLEIN offre ai suoi consumatori”.

Il retaggio di Warhol non è limitato all’incredibile influenza dei suoi concetti senza tempo ma passa anche per il lavoro della fondazione che ha istituito, che è diventato uno dei finanziatori principali dell’arte contemporanea distribuendo oltre $275 milioni in sussidi dalla sua creazione” ha dichiarato invece Michael Dayton Hermann, Director of Licensing della Warhol Foundation. “Siamo orgogliosi che il lavoro visionario di Raf per Calvin Klein includa apertamente tutti gli aspetti del lavoro di Warhol e contribuisca generosamente a sovvenzionare la fondazione”. Il primo tassello della collaborazione l’abbiamo visto durante la NYFW 2017, che presentava i capi della primavera 2018. La collezione di Simons includeva delle serigrafie impresse sui capi con opere famose di Warhol.

CK

Photo Credits Ufficio Stampa

 

Commenti

commenti