Club-50plus, come trascorrere felici un Natale da Single

In Italia sono circa 8,5 milioni i cuori solitari mentre i genitori single che si preparano a passare le feste “soli soletti” sono ben 721 mila. Passare un natale sereno e felice senza avere accanto un compagno, è possibile? Secondo prima piattaforma europea di incontri on-line per la ricerca di un partner esclusivamente per le persone “over 50”, Club-50plus, certo che sì. Anzi: incontrare una eventuale anima gemella tra natale e la befana non è mai stato così facile.


Con chi passerò il natale? Con chi mangerò il panettone? E con chi andrò al veglione di capodanno? Niente paura: anche se si hanno più di 50 anni e nessun compagno o compagna accanto la possibilità di trascorrere le feste natalizie in serenità e allegria è reale e concreta. Lo rivela il sito Club-50plus, la prima piattaforma europea di incontri on line dedicata alla ricerca di nuove amicizie, o fidanzati, perché no, riservata esclusivamente alle persone che hanno doppiato la boa del mezzo secolo. Il sito è già collaudato: per la prima volta on line nel 2005, annovera più di 500.000 soci in 10 paesi europei con 40.000 iscritti solo nella nostra penisola.

Chi sceglie di cliccare su Club-50plus ha a disposizione un magazine con articoli settimanali su attualità, relazioni, viaggi, poi la possibilità di far parte di “Gruppi Regionali”, un Forum e una Chat pubblica. Secondo una recente ricerca Eurostat sono 8,5 milioni i single che non avranno nessuno da baciare sotto il vischio durante il periodo natalizio. Nessuna meraviglia visto che la tendenza sempre più diffusa è quella di vivere da soli o di essere soddisfatti di una vita senza implicazioni sentimentali. Certo, le feste andrebbero passate in compagnia, se non altro per le centinaia di immagini in tv, sul giornali e al cinema di famiglie felici accanto all’albero di natale che scartano insieme i regali.

Club-50plus ha messo nero su bianco una serie di consigli utili per attraversare indenni natale-San Silvestro-epifania riuscendo anche a divertirsi. Esempio: Vivete comunque tutte le emozioni che questo periodo dell’anno porta con sé, siano esse positive o negative. Accettate di sperimentarle senza combatterle e senza averne paura. Non vivetele passivamente ma partecipate all’atmosfera di festa: visitate i mercatini di Natale, sgranocchiate torrone e bevete vin brulè.

Secondo: c’è qualche amico o parente che avete trascurato durante l’anno? Chiamatelo, organizzate una cena da preparare magari insieme, addobbate sempre insieme casa vostra o casa sua e, se qualcuno si unisce a voi, proponete una serata a base di musica, bollicine e giochi di società. Terzo: ricordate che questo tempo libero natalizio può essere sfruttato per dedicarsi al benessere dell’anima e del corpo. Quindi andate ad ascoltare i canti natalizi, guardate un bel film in tv e poi sauna, bagno turco, bagno caldo tra le candele o i petali di rosas, scrub e massaggio al cioccolato come se piovesse.

Quarto: che ne dite di dedicare un po’ del vostro tempo libero a chi ne ha bisogno? Contattate un’organizzazione benefica, impegnatevi nel portare coperte ai senzatetto, compagia agli anziani soli, conforto a chi si trova in ospedale. Sembra scontato ma è verissimo: “fare del bene fa bene anche a chi lo fa”. Dulcis in fundo: perché non vi aggregate a un viaggio di gruppo verso mete lontane in modo da passare tutti insieme “le vacanze” anziché “le festività”?

In un mondo dove aggregarsi è facile e accessibile, rimanere soli a Natale, se non è una scelta, è un peccato mortale!

Photo credits: Ufficio stampa Club-50plus Edelman, Annamaria Tortora, Facebook

Commenti

commenti