Capodanno 2018: la tradizione dell’intimo rosso

Perché a Capodanno si è soliti optare per lingerie di colore rosso? Ecco il motivo associato al portafortuna di questo colore.

A Capodanno ci si veste di rosso, ma soprattutto si sfoggia lingerie rossa. È una tradizione che prosegue da tanto tempo e ogni anno si rinnova con i nuovi completini dei brand underwear. Anche il Capodanno 2018 non farà eccezione e saranno in molti a scegliere boxer, slip, tanga, culotte o reggiseni rossi per portare dalla propria la buona sorte per il nuovo anno. Ma come mai si opta proprio per il rosso? Qual è la tradizione alla base di questa usanza?

INTIMO ROSSO A CAPODANNO: COME MAI?

Non tutti lo sanno ma la tradizione arriva dalla Cina: il concetto di rosso beneaugurale arriva dalla cultura orientale. Nella cultura cromatica cinese il rosso rappresenta il fuoco come fonte di vita e sostentamento e proprio per questo indica la fortuna e la gioia ed è il colore principale durante il Capodanno cinese. Proprio per questo è espressamente vietato indossarlo ai funerali o alle commemorazioni funebri. Parte della tradizione arriva anche dagli Antichi Romani: il rosso nella cultura latina era il simbolo del potere e proprio per questo veniva scelto e sfoggiato durante gli eventi ufficiali. Probabilmente questa consuetudine si è protratta nel tempo.

INTIMO ROSSO COME OUTFIT SEXY

Capodanno, rispetto al Natale che è più “magico” e “favolistico” è un’occasione più disinibita e goliardica, con tanto spazio per momenti sensuali e seduttivi. L’intimo rosso tradizionalmente viene incontro a questo mood incarnando il colore del fuoco, della passione e dell’ardore. Ecco perché è un colore che, per quanto riguarda la lingerie, non può mancare. E anche quest’anno Yamamay, Intimissimi, Tezenis e i brand luxury di lingerie hanno preparato linee speciali con gioielli incastonati, trasparenze o nastri per celebrare il Capodanno sexy.

 CAPODANNO CAPODANNO

LEGGI ANCHE CAPODANNO 2018: COME ALLESTIRE LA TAVOLA

Photo Credits Pinterest

Commenti

commenti