Fashion Icon

Look cinematografici: la classifica dei 10 più iconici di sempre

Che il cinema – e più recentemente le serie tv – influenzino moda e tendenze è cosa nota: abiti e accessori indossati da attori e attrici sono da sempre motivo di ispirazione per gli spettatori e per questo la British Heart Foundation ha condotto un sondaggio per scoprire quali tra i look visti sullo schermo sono i più iconici di sempre, stilando una classifica dei 10 outfit che hanno avuto (e ancora hanno) il maggior peso nella cultura popolare.

Il risultato è un elenco che se in alcuni casi è scontato, in altri dimostra che il pubblico è un critico attento e severo e incamera e ricorda molto più di quanto si immagini. E la decima posizione attribuita al completo black and white indossato da Grace Kelly – icona indiscussa di stile ed eleganza – nel film La finestra sul cortile lo dimostra: la pellicola è del 1954, ma gran parte degli intervistati non ha avuto dubbi nell’indicare la mise della sfortunata attrice come una delle più belle di sempre.

Tutt’altra storia invece per il nono posto, dove si ritrova la Julia Roberts di Pretty Woman: il suo completo minigonna e mini top, con stivaloni in vernice alla coscia, ha lasciato il segno in generazioni di spettatori. Così come Jessica Rabbit e l’abito rosso di paillettes che a malapena riesce a contenere le sue forme debordanti in Chi ha incastrato Roger Rabbit? Cartone o no, la moglie del coniglio più famoso del cinema è diventata un’icona fashion, oltre che sexy, of course.

La settima posizione invece è occupata dal completo di pelle rosso e nero e soprattutto dai mocassini di Michael Jackson in Thriller, short film del 1983 che ha rivoluzionato il modo di fare video musicali, mentre in sesta ci sono nientemeno che i sexy costumi interi delle bagnine di Baywatch.

Anche il bikini bianco di Ursula Andress in Agente 007 – Licenza di uccidere è in classifica, a un passo dal podio, al quarto posto, davanti – un po’ a sorpresa – all’iconico little black dress indossato da Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany: il look e lo stile inarrivabile dell’elegantissima attrice pagano pegno alle forme esplosive di una delle Bond Girl più iconiche di sempre.

Rappresentative di epoche e modi di vivere e sentire diversi sono invece le prime tre posizioni, con la Olivia Newton John/Sandy di Grease in versione fetish – pantaloni in pelle, top nero e testa riccia – a occupare il gradino più basso del podio, Judy Garland/Dorothy e il suo scamiciato a quadretti bianchi e azzurri, ma soprattutto le sue scarpette rosse paillettate ne Il Mago di Oz sul secondo e lei, Marilyn Monroe, il mito del secolo scorso (e anche di questo…) su quello più alto. L’abito bianco indossato in Quando la moglie è in vacanza è infatti stato votato da tutti i partecipanti al sondaggio come il più iconico di sempre e che si sollevi sulle grate della metro regalando la prima immagine davvero sexy della storia del cinema c’entra poco… O forse no.

Foto by Kikapress (Marilyn Monroe, Quando la moglie è in vacanza) e Facebook

Redazione

“Ho dei gusti semplicissimi. Mi accontento sempre del meglio”, diceva Oscar Wilde. E anche noi siamo così. Per questo ogni giorno parliamo del meglio della moda e dei suoi protagonisti, famosi o destinati a diventarlo, ma sempre pieni di talento.
Back to top button
Privacy