Moschino: dal 4 al 9 aprile “Moschino kisses Gufram”

 In occasione della “Milano Design Week 2017” Gufram presenta una sensuale e irriverente “capsule collection” di arredi chiamata “Moschino Kisses Gufram”. Un progetto nato dalla collaborazione tra il celebre marchio di design e uno dei brand più pop del mondo del fashion, Moschino. Gli elementi rappresentativi e comuni dei due marchi sono ironia, humour e provocazione. Caratteristiche che sono state capaci di far conoscere in tutto il globo la radicalità della creatività italiana e la prorompente energia del Made in Italy.

E’ da non perdere, per gli amanti di moda e design, l’iniziativa che si svolgerà dal 4 al 9 aprile nel Moschino flagship store di Milano: la presentazione della capsule collection “Moschino kisses gufram” fatta di quattro nuovi prodotti “Iconici” di arredi che promettono di diventare dei “must”. Il prodotto “di punta” è il divano “Zipped Lips!”, edizione speciale del celebre divano Bocca disegnato nel 1970 da Studio65. La particolarità sta nella contaminazione con l’estro del direttore creativo di Moshino Jeremy Scott: per questo sensuale sofà ha ideato una zip dorata che tiene chiuse le labbra. Il materiale utilizzato è poliuretano flessibile rivestito in tessuto color rosso fuoco che conferisce all’oggetto quel caratteristico tocco “fetish pop” tipico della maison. “Zipped Lips!” è in edizione limitata: solo 99 pezzi per l’emblema del “bacio appassionato” tra i due marchi.

Altri tre oggetti vedono per la prima volta la luce insieme a “Zipped Lips!”: in questi casi Gufram si è trovato a fare i conti con la pelle, materiale mai impiegato prima. “Biker cabinet” è un mobile su ruote che riprende le forme dell’iconica “Biker bag di Moschino” riproducendone fedelmente borchie, cerniere, colletto, tasche. Le sue mensole in vetro possono ospitare gli oggetti più diversi. “High Heels” sono due provocanti scarpe decolletè in pelle nera e tacco dorato, al cui interno trovano spazio un puff e tre ripiani in vetro: rappresentano inaspettate reinterpretazioni di una seduta e di un mobile portaoggetti. Biker cabinet e High Heels confermano la voglia di i giocare con le dimensioni, facendo di surreali fuori scala un tratto distintivo di design.

Soddisfatto lo stilista di Moschino Jeremy Scott: “Questa partnership tra Moschino e Gufram è una vera celebrazione della cultura pop. Il divano Bocca è una delle creazioni di design più indelebili di tutti i tempi. Sono onorato di aver potuto lasciare la mia impronta creativa su questa icona grazie all’edizione limitata ‘Zipped Lips!’. Il gioco di parole ‘zip your lips’ e l’aggiunta della zip, elemento distintivo della Biker bag, introducono immediatamente la Bocca nella famiglia Moschino. I progetti di Gufram toccano tutte le corde della mia visione del design: sono giocosi, ironici e iconici”. La maison Moschino ha visto alcune sue creazioni diventare oggetti di arredamento: per i due brand è importante l’attitudine nel saper superare, con fantasia e anticonformismo, le associazioni forma-funzione.

Se per Gufram infatti un paio di labbra diventa un divano, o un capitello greco una chaise longue, Moschino ha fatto del più comune contenitore spray per le pulizie domestiche la bottiglietta della sua eau de toilette, così come ha trasformato una virile giacca di pelle da biker in una borsa da donna di alta moda.

Charley Vezza, global creative orchestrator di Gufram, svela come questa esperienza abbia fatto riaffiorare suoi ricordi passati: “Mi ricordo quando da piccolo mi fermavo davanti al negozio di Moschino e rimanevo incantato dal mondo surreale delle sue vetrine. Con questa collaborazione mi è sembrato di riuscire a dare vita proprio a quella fantasia che l’immaginario Moschino ha sempre suscitato in me”.

Photo credits: Alberto Zanetti, Leonardo Scotti, Press Office Gufram, Press Office Moschino

 

Commenti

commenti