La meglio vestita della settimana: Blake Lively

Nella settimana che si è appena conclusa abbiamo assistito al MET Gala 2018: il tema quest’anno è stato la relazione tra moda e religione. Così molte star si sono presentate sul tappeto rosso, sfilando con look indimenticabili, ma senza dubbio l’abito più apprezzato è stato quello di Blake Lively.

Anche quest’anno il MET Gala ha lasciato il segno: infatti nella settimana che si è appena conclusa abbiamo assistito all’evento più atteso dal mondo dello spettacolo. Il tema di quest’anno è stato la relazione tra moda e religione. Così molte star si sono presentate sul tappeto rosso, sfilando con look indimenticabili, che hanno sfoggiato sotto i flash dei fotografi.

Numerosi sono stati gli abiti presentati sul red carpet ma alcuni resteranno nella storia: d’altronde un tema così forte, intitolato proprio Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination non poteva che generare una sfilata memorabile. C’è stato chi ha scelto di rendere sacro un abito, chi invece ha deciso di dissacrare un look, chi ha dato spazio a lunghi abiti attillati, scollati con spacchi vertiginosi e tacchi da capogiro, e chi ha arricchito l’outfit con ali e presepi.

Ma senza dubbio l’abito più apprezzato è stato quello di Blake Lively. Al MET Gala 2018, infatti l’attrice si è presentata con un vestito firmato Versace che ha richiesto una lavorazione lunga ben 600 ore. Molti look sono stati eccentrici, estrosi e molto apprezzati, ma Blake è riuscita ad unire impeccabilmente il tema mescolando in modo armonioso la moda e la religione. L’abito Versace in stile barocco è stato arricchito da fili dorati intrecciati con pietre rubini incastonate su tutta la lunghezza del vestito. Un outfit completato con dei bracciali a catena portati, anelli preziosi, orecchini di smeraldi e una corona a forma di aureola a raggiera, fatta di sottili lastre d’oro e cristalli, che ha abbracciato uno chignon.

photo credits: instagram

Commenti

commenti