Chicche di stile: clutch gioiello

Questa settimana la rubrica Chicche di Stile si occupa di un accessori chic e alla moda: la clutch gioiello. Ecco come scegliere il modello più adatto e come capire la differenza tra pochette e clutch.

Questa settimana la rubrica Chicche di Stile si occupa di un accessori chic e alla moda: la clutch gioiello. Piccole borsette da cerimonia ma non solo: sembrano dei veri e propri gioielli da esibire, ma in realtà la clutch è un accessorio a cui nessuna donna può resistere. Indispensabile in ogni armadio, la clutch, le buste e le pochette sono il must have della primavera estate 2018. Ma come capire che differenza c’è tra queste tipologie di borse a mano?

Queste mini borse possono essere molto versatili e indossate in tutte quelle occasioni in cui è vietata la maxi borsa: che sia un matrimoni o una cerimonie più eleganti, la clutch può essere abbinata anche a un tacco 12 e un paio di jeans per rendere il look più chic e meno casual. Lo stile che caratterizza queste borse gioiello sono proprio le pietre preziose e i dettagli.

Pochette o clutch? Ma dov’è la vera differenza? La prima visibilmente è nella grandezza, infatti la pochette, di dimensione maggiore rispetto alla clutch, può essere utilizzata in quasi tutte le occasioni: di giorno, di pomeriggio o per un aperitivo. La clutch, invece a causa delle sue dimensioni ridotte, può essere indossata per un evento speciale, un matrimonio, una ricorrenza, happy hour, o comunque solo per la sera, perché il suo spazio è così piccolo che a volte c’è posto solo per il rossetto e il cellulare. Intramontabile è quella che si afferra inserendo le dita come un vero e proprio anello.

     

Commenti

commenti