Locali sempre aperti per ferie: Roma dove mangiare ad agosto

Agosto caldissimo fuga dalla città ? non sempre è  possibile, ma la capitale si inizia a svuotare, si trovano perfino i posti dove parcheggiare le auto. Per prendersi una pausa in città  non c’ è di meglio che concedersi una cena, in un giardino o terrazzo così  la permanenza romana avrà il sapore di una vacanza. Ma dove andare?

Molti ristoranti ad agosto chiudono le porte e vanno in vacanza, ma altri restano aperti tutto il mese, proponiamo di seguito la mappatura dei locali dove trovare sempre un tavolo pronto ad accogliervi con un solo consiglio, quello di prenotare per tempo.

Achilli al D.O.M. Ospitato in uno splendido palazzo settecentesco, regala ai propri ospiti un’atmosfera contemporanea e informale, come l’offerta gastronomica proposta dal giovane chef Alessio Tagliaferri che nel menu racconta con cultura, tecnica e passione i sapori del mare e della terra.

All’Oro:  Lo chef Riccardo Di Giacinto (1* Michelin) insieme a sua moglie, Ramona Anello, crea a Roma The H’All il primo hotel tailor made, costruito sui desideri degli ospiti, che ha il suo centro nel ristorante All’Oro, un ristorante con due sale, una dalle pareti di cemento fonoassorbente intervallate da bacchette d’ottone che gli donano un’aria newyorchese piacevolmente sofisticata e l’altra accogliente come solo un club inglese sa essere, con boiserie scura, tendaggi e camino nonché la porta “segreta” nascosta nella libreria.

Maditerraneo e Up sono le novità dell’anno panoramiche poste all’ultimo e penultimo piano della Rinascente di via del Tritone, menu’ a cura dello chef Riccardo Di Giacinto, dove poter spilluccare qualche piatto o prendere un aperitivo, in alcuni giorni dj set.

Madre: Ambiente ricco di piante e fontane che creano un’atmosfera simile alla foresta equatoriale comprese le scimmie colorate che pendono dal tetto. Potrete provare i maritozzi preparati con ingredienti salati o la pizza speciale, ma non solo poiche’ un divertente menu’ vi aspetta, fatevi consigliare dal personale di sala, molto preparato e attento.

Butterfly: Una nuova location al Foro Italico, un giardino segreto ove perdersi e lasciare dietro le spalle la quotidianità, ove l’arte del mixology si intreccia con musica dal vivo, dal jazz ai dj set dei più importanti artisti del panorama nazionale, dove le stelle splendono e si gustano proposte gastronomiche di grande piacevolezza. Aperto tutti i giorni dalle 18.00 alle 02.00 di notte, Butterfly è mixology, ristorante con focacceria e crudités, bar, rassegna jazz e musica fino a tarda notte. Speciale Ferragosto 2018 Barbecue dalle 19.00 in poi

Giuda Ballerino: Vista mozzafiato nel cuore della città dalla terrazza del Sina Bernini Bristol, con una cucina di 150 mq tutta a vista sulla sala e sulla città, unica nel mondo. Una brigata giovanissima con un’età media di 26 annicon a capo Andrea Fusco. Menu’ con specialità romane rivisitate e divertentissima la sala interna che espone divertenti disegni di cartoni animati e personaggi dei fumetti, una passione del padrone di casa Andrea Fusco, bellissimi i bicchieri di vetro di murano coloratissimi.

Stazione di Posta: Location a Testaccio, da sempre cuore della movida romana, un locale in continua evoluzione, recentemente trasformato in Bistrot Gourmand: un locale ove piatti semplici e gustosi si affiancano ad una carta più sofisticata e ragionata, ove si può mangiare fino alle 02.00 di notte, bevendo un piacevole cocktail derivante dall’estro e dalla capacità di Christopher Amadi, una birra o una coppa di champagne. La proposta gastronomica è variegata ed adatta a ogni desiderio del cliente, frutto della sapienza al nuovo chef Luca Pistinizi che, in linea con la storia del locale, presenta alcune ricette di grande essenzialità e che donano all’ospite la sorpresa di accostamenti inaspettati.

Imago nell’incantevole cornice della Roma più fotografata in assoluto, si affaccia sulla scala di Trinità dei Monti, all’Hotel Hassler, vincitore del premio Restaurant Awands Lazio 2018, un ristorante che offre sempre ai propri ospiti un’esperienza unica ed indimenticabile, la cucina di uno chef viaggiatore: Francesco Apreda (1*Michelin), che è sempre alla ricerca di nuove suggestioni e profumi che si ritrovano nei piatti da lui proposti.

Oliver Glowig, zona stazione Termini, comodo per chi parte o arriva, il suo “La tavola, il vino e la dispensa” al primo piano del Mercato Centrale di Roma.

Pantaleo:  food, wine & mixology un locale ove coloro che desiderano bellezza e cose buone, fatte con dedizione e scelte con sapienza, possono ritrovarsi nel pieno centro di Roma, tra Piazza Navona e Campo de’ Fiori, senza orari. Qui il grigiore della quotidianità scompare e al suo posto appaiono il rosso e l’oro, colori romani e del papato, appassionati e appassionanti, orchestrati in un progetto di design che ha trasformato il locale originale, storica libreria romana, in un luogo trendy ed accogliente, suddiviso su tre livelli.

Summer Time Sky Bar & Grill al Grand hotel via Veneto gode di una splendida vista sui tetti di Roma, gli ospiti possono godere di un’esperienza culinaria esclusiva in un’atmosfera elegante e rilassata, mentre il sole tramonta in tutta la città. Il resident chef è Franco Madama (1* Michelin).

Le Gourmet Pizzeria Salvatore Di Matteo: a due passi da via del Corso la nuova location dove mangiare un’ottima pizza napoletana style e sentirsi a Napoli e un tutt’uno, anche il personale ha un accento partenopeo e si può fare un tuffo nei sapori originali del sud. Iniziando dai fritti, non può mancare la frittatina di pasta insieme ai crochè e arancini e la storica pizzetta montanara, continuando i latticini, le pizze e gli ottimi dolci. Se avete ospiti stranieri a Roma e non avete tempo per portarli a Napoli  portateli qui, dove tra un dolce tradizionale e un caffè vi calate nel mood  100% napoletano.

Photo Credits VelverMag

Commenti

commenti