Castel Romano Designer Outlet, il villaggio della moda compie 15 anni

Il centro McArthur Glen a sud della capitale,  ovvero Castel Romano Designer Outlet, festeggia le sue prime 15 primavere facendo un bilancio sulla sua attività dal taglio del nastro nel 2003 a oggi. Un esame superato a pieni voti visto che la sua la progressiva trasformazione lo ha portato nel tempo a essere il punto di riferimento indiscusso dello shopping grandi firme della città eterna.

Tanti auguri Castel Romano Designer Outlet. Il villaggio della moda alle porte di Roma ha festeggiato le sue quindici primavere con un bilancio estremamente positivo della sua attività in questi anni. Attualmente è la destinazione preferita dei romani che cercano il glamour fuori dalle vie del centro, risparmiando fino al 70% sui prezzi di listino dei vari articoli di moda.

200 i brand presenti che non si trovano in nessun altro outlet romano. 156 i negozi, tra cui le ultimissime aperture: Momonì di NYKY, marchio italiano definito dalla stampa di settore “sofisticato, libero e creativo”,  che crea look eleganti con materiali morbidi, stampe originali e dettagli chic. Poi Hamaki-Ho, sartoria napoletana dal nome giapponese che richiama al design raffinato dalle linee pulite ed essenziali e alla ricerca accurata di materiali.

Tra i brand “glam” più esclusivi di Castel Romano Designer Outlet il marchio dello stylist malese Jimmy Choo con le sue  scarpe-scultura, il raffinato L’Autre Chouse, incontro tra maestria italiana e allure parigina, Ixos, quello più “urban” del gruppo Malloni dal design inconfondibile, il tedesco Philip Plein, originale, ultra moderno, dal lusso sfacciato. Per i più giovani il glamour sportivo di Dsquared2 . Il re degli accessori e il negozio più affollato di villaggio rimane l’intramontabile Michael Kors.

Il traguardo dei quindici anni dall’apertura ha coinciso con l’arrivo del nuovo Centre Manager, Enrico Biancato, cinquantacinquenne di origini Veneziane proveniente dal McArthurGlen Designer Outlet di Noventa di Piave che ha diretto per dieci anni e dal percorso professionale di alto livello nel mercato retail con ruoli di management nei gruppi Rinascente, Ikea, Auchan.

E’ stato lui a spiegare la formula giusta che ha accresciuto man mano il prestigio del centro e il successo del pubblico in termini di affluenza: “Attenzione al cliente, cura degli spazi, servizio di qualità e occasioni di intrattenimento. Tra i miei obiettivi c’è quello di rendere ancora più unica la shopping experience, attrarre sempre più pubblico dal nord della Capitale e dalla provincia: come romano d’adozione intendo superare i tradizionali confini dello shopping nonché far diventare Castel Romano la destinazione imperdibile per i turisti di tutto il mondo che visitano Roma”.

Se queste sono le intenzioni future, Castel Romano Designer Outlet è già sulla buona strada: infatti sono cinquanta milioni i visitatori registrati dall’apertura, con 4,5 milioni di presenze solo nell’ultimo anno.  Se il picco è storicamente il primo giorno dei saldi invernali, che nel 2018 ha registrato 45.000 presenze, va detto che il centro McArthurGlen può contare su flussi importanti in tutte le stagioni dell’anno e in tutti i giorni della settimana, con fisiologico incremento nel weekend.  I consumatori sono per il 52% donne e per il 48% uomini ma si prevede a breve un pareggio, con il pubblico maschile in costante crescita e ottima risposta in ottica di customer satisfaction, con fascia di età prevalente tra i 30 e i 49 anni. 

Photo Credits: Castel Romano Designer Outlet Press Office Barbara Ruiz

Commenti

commenti