When Food Meets Fashion, alla Rinascente alta cucina tra le griffe

Nel flagship store Rinascente di via del Tritone, nell’area al piano -1, si è svolta, in concomitanza con l’evento When Food Meets Fashion, una masterclass culinaria in uno spazio circondato dalle rovine dell’Acquedotto Vergine datato 19 a.c. e dai “corner” delle firme più prestigiose in fatto di complementi d’arredo, oggetti di design e accessori per la casa. A insegnare la nobile arte dell’alta cucina chef di primissimo livello appartenenti all’associazione Jeunes Restaurateurs.

Quanto è chic imparare a cucinare circondati da lusso e grandi firme, oltre che da mirabili reperti di un acquedotto romano. Presso il flagship Rinascente di via del Tritone, a Roma, dopo quattro gettonatissime edizioni milanesi, si è svolta la prima edizione “capitolina” di When Food Meets Fashion, un evento dedicato ai buongustai dal palato fino.

Maria Sole Tognazzi

 

In tanti, tra celebrità, appassionati di food, influencer, studenti delle scuole di cucina e giornalisti del settore, hanno imparato a cucinare piatti prelibati nella zona del megastore di lusso tradizionalmente dedicata a eventi, incontri e mostre, trasformata per l’occasione, e grazie ad AEG, in una immensa cucina con decine di postazioni dove fare “pratica”.

 

Ivan Cotroneo

 

A insegnare, e supervisionare, le “cooking class”, illustri membri di Jeunes Restaurateurs, l’associazione che riunisce i migliori giovani chef italiani: quest’anno l’onore, e l’onere, è toccato agli “storici” Riccardo Di Giacinto e Andrea Sarri, già protagonisti di alcune delle precedenti edizioni milanesi, e per la prima volta a Tommaso Arrigoni, Stefano Di Gennaro e Nicola Portinari. Tutti insieme hanno coinvolto il pubblico in un indimenticabile viaggio alla scoperta del buon cibo e del suo lato “fashion”.

 

Pierluigi Cocchini

A conclusione della prima giornata di manifestazione, durante la cooking class dedicata proprio a giornalisti e influencer, la ricetta da eseguire sotto la loro impagabile guidaè stata “Spigola alla Carbonara con Tartufo Nero”, una specialità dello chef master Riccardo Di Giacinto, anima del rinomato ristorante “All’oro” nonchè “resident” del MadeITerraneo Terrace Restaurant. Un piatto che prevedeva la preparazione di uno speciale “zabaione” profumato al pepe nero e di un trancio di spigola da avvolgere nel guanciale. Infine, “impiattamento” elegante degno dell’ideatore della ricetta.

25/10/2018 Roma. La Rinascente convien Food Meets Fashion, nella foto gli chef Riccardo Di Giacinto, Andrea Sarri, Stefano Di Gennaro, Nicola Portinari, Tommaso Arrigoni

Al termine della prova anche il pubblico intervenuto ha potuto gustare il “risultato” di tanto impegno profuso dagli “chef per una sera”. Tra i piatti prelibati delle altre masterclass hanno collezionato consensi e applausi la “Patata, burrata e funghi Cardoncelli” di Stefano Di Gennaro, la “Crostata, crema di limone, pera, cioccolato e cialda ai capperi di Tommaso Arrigoni, il “Torchiatello di calamaro, crema di patate magenta, gocce di acciuga e liquirizia” di Nicola Portinari, il “Chai, latte musse” di Andrea Sarri, il “risotto Milano-Palermo” di Luca Seveso e la “Sfogliatella Live” del pastry chef Vincenzo Faiella.

Barbara Esposito, Francesco Acquaroli

Tutti gli “allievi” della masterclass si sono applicati per non fare magre figure dinnanzi ai loro illustri docenti: tra i tanti, elegantissimo nel suo grembiule bordeaux griffato When Food Meets Fashion, il direttore del flagship Rinascente di via del Tritone Giorgio Caputo, che ha montato le uova con rara perizia ponendole poi sui vapori al pepe: quindi ha cotto il trancio senza che si separasse dal suo guanciale e “impiattato” come anche il temibile Gordon Ramsey di “Hell’s Kitcken” avrebbe approvato.

Chi l’avrebbe detto che anche il cibo, pur voluttuoso e capriccioso, avrebbe saputo sfoderare, nelle giuste mani, un lato glam?

Photo Credits: Rinascente Press Office KARLA OTTO

 

 

Commenti

commenti