Balmain ha cambiato il logo

Dopo Burberry e Celine, solo per nominarne alcuni, ha deciso anche Balmain di cambiare il logo della maison. L’annuncio è arrivato dallo stesso direttore creativo Olivier Rousteing: “Non voglio abbattere le tradizioni”, dichiara il designer, “ma i tempi cambiano e Balmain va veloce, è un marchio in crescita che si affida ai nuovi media per comunicare a un pubblico più globale”. Da qui l’idea del nuovo logo che vede la “B” protagonista con una doppia barra: una lettera-simbolo che rappresenta l’identità stessa della Maison. Il design del nuovo logo Balmain è stato progettato dallo studio Adulte Adulte, ed è già apparso sulle cinture e maglie della collezione Pre-fall 2019.

A osservarlo con attenzione si percepisce anche la lettera P, un doppio omaggio al fondatore Pierre Balmain e alla città dove tutto nacque nel 1946. “Siamo conosciuti abbastanza da poter spingere la nostra eredità”  ha commentato Olivier Rousteing. “Tutti mi conoscono per l’artigianalità, la sensualità. Ora, voglio assicurarmi che questa “B” diventi il ​​simbolo del lusso francese, senza tempo” ha continuato. Così dopo “CC” di Chanel, “G” di Gucci e “F” di Fendi e “LV” di Louis Vuitton, ora la “B” rappresenterà Balmain. Un vero alfabeto moda incline alla logo-mania.

Commenti

commenti