Sanremo 2019, Virginia Raffaele e l’abito della quarta serata: veste Philosophy di Lorenzo Serafini

Siamo quasi giunti alla fine di quest’avventura e siamo pronti a tirare le somme. Oggi, venerdì 8 febbraio 2019, ha luogo la quarta e penultima serata di Sanremo 2019. Tanti nuovi ospiti e tanti nuovi look ci aspettano, il direttore esecutivo Claudio Baglioni ed i conduttori Virginia Raffele e Claudio Bisio sono di nuovo pronti a sfoderare la loro classe sul palco dell’Ariston. Rimanete con noi per tutti gli aggiornamenti in diretta sui look della serata..

[IN AGGIORNAMENTO]

Tutti i look della prima serata del Festival di Sanremo

Virginia Raffaele ha debuttato quest’anno in veste di conduttrice del Festival di Sanremo. Protagonisti con lei sul palco dell’Ariston, sono stati i suoi abiti Haute Couture semplici ed eleganti. Per l’apertura della prima serata, a indossato un lungo abito bicolore, nero e particolareggiato da uno spacco bianco, firmato Giorgio Armani Privé. Ad impreziosire il look ricercato, dei piccoli cristalli luccicanti che hanno contornato lo spacco vistoso. A metà serata, dopo un cambio d’abito improvviso, abbiamo visto apparire una Virginia Raffaele più sbarazzina: abito nero al ginocchio e svasato alla fine, arricchito da diamanti colorati dall’effetto a pois. Il nero è stato prediletto anche per l’ultimo abito, anch’esso firmato Armani Privé: un lungo tubino nero, sinonimo di eleganza e bon ton. Non è sfuggita all’occhio la delicata scollatura a v impreziosita da un inserto di cristalli, che ha percorso l’intero vestito conferendogli luminosità.

Ecco i look della seconda serata Sanremese..

Per la seconda serata del Festival della musica italiana, Virginia Raffaele apre il programma in Schiaparelli Haute Couture: un lungo abito nero da dea greca dalle linee morbide. A catturare l’attenzione del pubblico è un ricamo delizioso in fili dorati e brillanti sul petto: due cuori vicini trafitti da una freccia, che le regalano un aspetto romantico e divino, sposato alla perfezione con la capigliatura raccolta e il trucco acqua e sapone. Ancora una volta, i gioielli sono Chopard e le scarpe Casadei. Successivamente, la Raffaele abbandona lo stile imperiale per un look da favola, quasi principesco. La conduttrice torna sul palco indossando un abito rosso passionedisegnato per lei da Atelier Emé, caratterizzato da un sontuoso intreccio di tessuti sul corpetto, e a seguire una pomposa gonna con strascico. Per la chiusura della serata, invece, preferisce uno stile più particolare e “fuori dagli schemi”. Virginia indossa di nuovo una creazione di Schiaparelli Haute Couture: un lungo abito morbido dai riflessi metallici; la fantasia a maglie silver lo rendono simile ad un’armatura. Particolarità del vestito sono le spalline a punta prorompenti e dei decori a forma di bocciolo fucsia, che dalle spalle cadono leggiadri per tutta la lunghezza.

Una terza serata del Festival all’insegna della moda e del buon gusto

La Raffaele, durante la terza serata, conferma quello che aveva annunciato durante la conferenza stampa: questo è un Festival della sobrietà. La conduttrice veste Giambattista Valli Haute Couture, che ha confezionato per lei due abiti molto semplici e dai toni chiari. Per l’apertura della serata Virginia Raffaele indossa, per la seconda volta, un morbido abito in stile imperiale, ma stavolta total white. Vestito fasciato in vita e un foulard bianco al collo caratterizzano il look: la Raffaele sembra una dea dell’antica Grecia. I capelli sono di nuovo sciolti, i gioielli sempre Chopard e le scarpe ancora CasadeiPer il secondo abito, la conduttrice sceglie un pezzo “fuori dal coro”: caratterizzato da un gioco di pizzo e merletti. Un tubino bianco di pizzo fiorato particolareggiato da merletti e inserti di brillanti lungo tutte le cuciture. In verticale sfoggiano delle applicazioni rosa e nere somiglianti a dei piccoli boccioli in fiore. 

Sanremo 2019, la quarta serata della kermesse canora è “sparkling”

Un luccicantissimo Claudio Baglioni, direttore artistico del Festival, apre la quarta serata in completo silver ultra riflettente, firmato ancora una volta Ermanno Scervino. Si destreggia tra i ballerini vestiti da circensi e trampoli, illuminando di luce propria l’intero teatro. Si prospetta una serata lunga e densa di emozioni. Tanti ospiti nuovi e le esibizioni di cinquantasei artisti in vista ci attendono. Raggiungono Baglioni, come di consueto, i co-conduttori: una scintillante Virginia Raffaele e un pimpante Claudio Bisio. Il conduttore veste una giacca di velluto bordeaux con stampe di piante dorate. 

Virginia Raffaele, questa sera tiene gli occhi del pubblico incollati su di lei. A vestirla per l’occasione lo stilista Lorenzo Serafini di Philosophy. La comica romana indossa un lungo abito nero mono spalla dallo spacco audace, interamente ricoperto di minuscole paillettes. La manica e il lato sinistro del vestito sono color silver, e riprendono il completo del collega Baglioni. Le scarpe sono firmate, ovviamente, Casadei e i gioielli Chopard. Questa volta è Baglioni il primo a cambiarsi d’abito: una nuova giacca silver damascata, ma dai riflessi metallici e lucenti. Terzo cambio d’abito per il direttore artistico: opta, questa volta, per una giacca nera di velluto e i revers grigi, contornati da dei decori dello stesso colore. Cambio look anche per Virginia Raffaele, che per il secondo abito punta sempre sullo “sparkle”. Un lungo vestito di tulle nero glitterato con chiusura al collo. Ad accompagnare il nuovo look un raccolto a “banana”, molto elegante e raffinato. Questa sera la conduttrice ha deciso di brillare. Anche Bisio cambia abito: un’altra giacca “botanica” per il conduttore, questa volta nera ma sempre con fantasie floreali.

Questa sera i ventiquattro artisti in gara si esibiscono insieme ad uno o più ospiti. Cantano Irama in duetto con Noemi. Il cantante ha scelto un abito nero opaco adornato da stampe quasi invisibili. Ad accompagnarlo, Noemi in un lungo tubino petrolio di velluto dallo scollo asimmetrico e una preziosa cinta stretta in vita. A seguire, come ospite si esibisce sul palco Ligabue, con i suoi 29 anni di carriera, canta il suo singolo “Luci d’America“. Il cantante indossa una giacca “zebrata” nera, e sotto un panciotto molto “shining” abbinato alla sua chitarra.

Look total white per Arisa, che per la sua performance indossa uno smoking, cantando accompagnata da Tony Hadley. Presenta Mahmood insieme a Baglioni, Greta Marchetto del “Dopofestival” in un morbido vestito di paillettes dai colori pastello. A duettare insieme a Mahmood, Gué Pequeño, il “ragazzo d’oro” del trio Club Dogo in un completo “cavalleresco” rosso dai ricami dorati, degno di Lady Oscar. Affascinano il pubblico con i loro outfit sgargianti, Diodato in camicia glitterata rossa, e Ghemon in trench oversize color sabbia. 

Franceso Renga si esibisce con l’accompagnamento della splendida étoile Eleonora Abbagnato, in tulle di Dior. Una coppia di stile inconfondibile, Anna Tatangelo e Syria, amiche d’infanzia, duettano insieme: la Tatangelo in completo frac nero e bianco, stile pinguino, e Syria in abito verde smeraldo di velluto con scollatura profonda. Per la quarta serata consecutiva, Einar sorprende con i suoi look esagerati e “pacchiani”, indossando una giacca ricoperta di stelline dorate, ed inserti di pietre preziose nei revers. Ad accompagnarlo anche Biondo, in abito nero con pois di brillanti.

Commenti

commenti