Keith Haring x Lacoste: ecco la nuova collezione per uno street style di tendenza

Il coccodrillo più famoso di sempre è pronto per una collezione eccentrica, elaborata per celebrare l’artista Keith Haring, pittore statunitense. Il re della street art viene omaggiato da Lacoste con una capsule collection interamente dedicata a lui. A fare capolino sull’abbigliamento street style la celebre stampa delle sagome danzanti. Lo stile inconfondibile di Haring ha preso forma sul noto brand francese, famoso per le sue polo caratterizzate dal simbolo del coccodrillo. 

La nuova collezione esclusiva: dalla street art allo street style

Le opere di Haring ricorrono ad uno stile immediato e festivo popolato da personaggi stilizzati e bidimensionali: delle vere e proprie icone che ricordano la grafica pubblicitaria. La spessa linea di contorno rende unica la sua iconografia, molto semplice e dai messaggi diretti. I temi ricorrenti rappresentati sono quelli scottanti della sua epoca, quali razzismo, il capitalismo e il riarmo nucleare. L’icona della pop art del XX secolo viene celebrata da Lacoste: a caratterizzare la collezione non solo capi d’abbigliamento ma anche accessori dai colori vividi e accattivanti. Insomma con Keith Haring si inneggiano gli anni ’80 e un modello di arte “per tutti” che trascende i mezzi tradizionali, e ricorre ad elementi semplici.

Il brand dall’anima sportiva reinventa una collezione da divorare con gli occhi: polo, t-shirt, felpe, maglioncini e borse si tingono di festa. L’emblema della nuova capsule darà una svolta allo street style. Look eccentrici e sportivi che prendono forma conferendo una vitalità unica ai capi da indossare. L’iconica polo a tinta unita è pronta a sguazzare nei colori sgargianti delle stampe festaiole di Keith Haring. Gli omini stilizzati fanno capolino in massa o come singola icona sull’abbigliamento e gli accessori del brand. Insomma, ancora una volta il celebre artista è riuscito a portare l’arte fuori dai musei e dalle gallerie, rifuggendo le regole imposte dal mondo del mercato.

 

Commenti

commenti