Chanel n° 5, Marion Cotillard è la nuova musa: perché il profumo è intramontabile

Chanel N° 5 è uno dei profumi più famosi e longevi della storia delle fragranze. Nonostante sia stato creato nel lontano 1921 ancora oggi dopo tanti anni è oggetto del desiderio di moltissime donne e fa letteralmente impazzire gli uomini. Simbolo di femminilità e seduzione nasce dall’idea di Coco Chanel di creare un profumo che rappresentasse appieno la donna. Prese come ispirazione l’odore delle mani di sua madre, una lavandaia della Provenza. Il profumo di bucato appena lavato steso al sole fu l’odore che Coco Chanel aveva ben in mente per l’Eau de Parfum Chanel N°5. Perché era quello per lei il “vero” profumo di una donna. Ci vollero due mesi di lavoro per scegliere la fragranza definitiva e forse non tutti sanno che Coco Chanel aveva ricevuto dieci campioni di prova. Scelse il numero 5 facendolo uscire il 5 maggio nonché quinto mese dell’anno. Fu così che nacque l’idea di chiamarlo Chanel N°5. E proprio quel numero ha portato un’enorme fortuna.

Chanel N°5: perché è così famoso e intramontabile? La risposta di Marion Cotillard, nuova musa del profumo

Sono tante le celebrità che lo hanno scelto. Da Salvador Dalì ad Andy Warhol nelle loro opere. E chi dimentica l’iconica Marilyn Monroe che andava a dormire indossando solo due gocce di Chanel N°5? Il successo del profumo è stato garantito dal mix di gelsomino, limone, rosa e fiori d’arancio. Un insieme di elementi che danno alla fragranza il compito di rappresentare non una donna qualunque ma sensualità, originalità e caparbietà. Sebbene siano presenti elementi ben distinguibili la particolare composizione di Chanel N° 5 rende impossibile identificarli allo stesso tempo. Marion Cotillard è la nuova musa dell’iconico profumo e a breve uscirà la nuova campagna pubblicitaria della leggenda delle fragranze firmata Chanel. Marion Cotillard ballerà su uno sfondo lunare e Vanity Fair riporta le parole dell’attrice che ci spiega perché – secondo lei – Chanel N°5 è così famoso e intramontabile:

Ho sentito un legame immediato con N°5, che è molto più di un profumo, è una vera e propria opera d’arte olfattiva. Ciò che mi colpisce particolarmente, è che N°5 è il primo profumo creato da una stilista. Ai miei occhi, la sua creazione racconta la storia di una donna all’avanguardia, in contrasto con i tempi. Mi sento molto fortunata a poter mantenere viva la storia di questo profumo mitico

Commenti

commenti