AccessoriPrimo Piano

Recarlo e il progetto Made in Italy: “Our promise to you”

La maison di gioielli conferma ancora una volta l'impegno alla sostenibilità

Il tema eco-friendly è molto caro al mondo della moda: sono tantissimi i brand che hanno deciso di produrre prodotti con piena consapevolezza dell’impatto sull’ambiente e, tra questi, c’è anche Recarlo.

Il brand di gioielleria ha infatti puntato ad una nuova strategia aziendale orientata alla sostenibilità e ha realizzato un progetto, che prende il nome di “Our Promise to You”, in collaborazione con Eco-Age (una società di consulenza nell’ambito della sostenibilità e della comunicazione).

Recarlo e il progetto “Our promise to You”

Our Promise to You è un piano studiato nel dettaglio che suggella una promessa preziosa, “come quella di chi dona un solitario o un altro splendido gioiello Recarlo”, spiegano in una nota stampa.

“Ogni nostro gioiello è lavorato da esperti artigiani locali, maestri di un’arte perfezionata di generazione in generazione, che Recarlo ha contribuito a conservare. Ma il nostro impegno non poteva fermarsi qui. Per chi dona un gioiello Recarlo, quel gioiello diventa il simbolo di una promessa d’amore. E così sarà anche per noi: con Our Promise to You, vogliamo suggellare una promessa d’amore, amore per tutta la nostra filiera, per le persone che ci lavorano e per l’ambiente. Solo così potremo davvero onorare i valori in cui crediamo profondamente”, ha raccontato Giorgio Re.

La partnership con Eco-Age non fa che consolidare il percorso che l’azienda aveva già intrapreso 10 anni fa. La maison infatti ha raggiunto un importante traguardo con la certificazione del Responsible Jewellery Council e ha inoltre aderito a Kimberley Process, un’iniziativa volta ad aumentare la trasparenza nell’industria dei diamanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Recarlo (@recarloofficial)


Con Our Promise to You, “Recarlo rinnova la volontà di contribuire a un cambiamento positivo nel settore della gioielleria. Tradizione e artigianato rimarranno al centro della nuova strategia, che si baserà su tre pilastri fondamentali: persone, pianeta e prodotto”, si precisa nella nota stampa.

L’azienda è nata nel 1967, fondata da Carlo Re a Valenza, una cittadina del Monferrato in provincia di Alessandria in Piemonte. La tradizione orafa però risale alla prima metà del XIX secolo. Sin dal primo momento, il brand ha posto l’accento sul rispetto per l’ambiente. Ad oggi, l’azienda è guidata dai figli di Carlo Re, Paolo e Giorgio.

LEGGI ANCHE: Elisabeth von Thurn und Taxis è la nuova ambassador di Loro Piana

Back to top button