Fashion NewsPrimo Piano

Milano Fashion Week, al via l’edizione 2021: il programma

Parte una nuova edizione ricca di sfilate e presentazioni

Anche la Milano Fashion Week sarà (quasi) total digital. L’appuntamento con la moda milanese, causa Covid, organizzerà le proprie sfilate in diretta streaming seguendo l’esempio degli altri grandi eventi di moda che quest’anno hanno dovuto adattarsi alle restrizioni. Per questo, la Milano Fashion Week si terrà dal 23 febbraio all’1 marzo e sarà digitale.

L’evento si compone di 61 sfilate e 57 presentazioni, mentre gli show fisici saranno soltanto 15 e riservati ad un numero ristretto di persone (tra addetti ai lavori, giornalisti e buyer). I brand che prenderanno parte alla Milano Fashion Week per presentare le collezioni autunno/inverno 2021/2022 trasmetteranno le sfilate attraverso piattaforme dedicate sui siti istituzionali e via social.

Come novità di questo appuntamento fashion possiamo partire da Brunello Cucinelli, per la prima volta presente nel calendario e in diretta da Solomeo. Spazio anche al debutto di Onitsuka TigerDel Core e i cinque designer del progetto “We are Made in Itay” (promosso da Black Lives Matter in Italian Fashion). Inoltre, quest’edizione si aprirà con un omaggio a Beppe Modenese (presidente onorario di Camera Nazionale della Moda Italiana) scomparso lo scorso novembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano Fashion Week (@cameramoda)

I designer della Milano Fashion Week 2021

Quali sono i designer che parteciperanno a quest’edizione 2021? Vedremo in passerella Cividini, Fabiana Filippi, Giorgio Grati, Serapian, Yosono Bags, Shi.rt, Valentino, Chiara Boni, Eleventy, Salvatore Ferragamo, Drome, Ports 1961, Philosophy di Lorenzo Serafini, Gabriele Colangelo, Valextra, Andrea Pompilio, Vitelli, Michele Chiocciolini, Pollini e Artioli. E poi ancora vedremo sfilare Bikkembergs, Bally, Herno, Amato Daniele, Boss, Francesca Liberatore, Marco Rambaldi, Beatrice B, Sportmax, Kiton, Budapest Select, Manuel Ritz, Rodo, Luisa Spagnoli, Bvulgari, Alessandro Enriquez, René Caovilla, Trussardi, Nemozena, Etro, Max Mara, Daniela Gregis e tantissimi altri.

Attesissime le sfilate di Fendi (il 24 febbraio) che presenterà la nuova collezione realizzata da Kim Jones, e per le sfilate di Valentino e Dolce&Gabbana che chiuderanno invece l’edizione. Versace invece ha deciso di non prendere parte all’evento, ma di realizzare una sfilata fuori calendario prevista per il 5 marzo con un evento digitale.

LEGGI ANCHE: Gucci Epilogue, Ken Scott e la nuova capsule collection per la maison

Back to top button