Fashion NewsPrimo Piano

Armani trasforma il suo Teatro in un centro vaccini Covid

La maison ha voluto dare il proprio contributo con la campagna vaccinale anti Covid-19

Giorgio Armani ha deciso di dare il proprio contributo nella lotta contro il Covid-19. Per questo motivo, la maison sarà una delle prime aziende in Lombardia a mettere a disposizione uno spazio dove effettuare la campagna vaccinale anti Covid.

La sede offerta dal gruppo Armani è il celebre Armani/Teatro, che da sempre apre le proprie porte per ospitare le sfilate della maison e che, a febbraio 2020, aveva deciso di svolgere la propria sfilata a porte chiuse. Un luogo così suggestivo e ricco d’arte che cambia pelle, muta e si adatta all’emergenza che stiamo vivendo.

Come ha reso noto il gruppo Armani, questa campagna vuole dare un aiuto al gravoso lavoro che svolgono le strutture sanitarie oppresse dall’emergenza. L’iniziativa è stata fortemente voluta da Giorgio Armani, facendo sì che le risorse siano impiegate all’incremento di assistenza e cura.

Il modo e i tempi in cui avverrà la vaccinazione presso l’hub di Armani verranno comunicati nei prossimi giorni, ma la partecipazione sarà su base volontaria. Da quando è scoppiata la pandemia, la moda italiana ha cercato di dimostrare tutta la propria solidarietà sia tramite donazioni che mettendo a disposizione le sedi, come in questo caso.

Non solo Armani: anche Gucci apre le sedi per la campagna vaccinale

Oltre al gruppo Armani, anche Gucci ha deciso di dare il proprio contributo durante la pandemia. La maison ha messo a sua volta a disposizione le proprie sedi aziendali per la campagna vaccinale dei propri dipendenti degli uffici, fabbriche e negozi (che in Italia sono oltre 6.000).

Come ha precisato Marco Bizzarri, amministratore delegato e presidente di Gucci: “La pandemia ci ha messo di fronte a sfide inaspettate. Sin da subito abbiamo messo le persone al centro e avviato iniziative per tutelare la comunità in cui operiamo. I nostri dipendenti, i fornitori e offerto supporto al personale sanitario e alle comunità più vulnerabili. Con l’accelerare della campagna vaccinale, cresce il nostro impegno per il Paese dove Gucci è nata: l’Italia. Metteremo con orgoglio le nostre sedi a disposizione della campagna vaccinale”.

LEGGI ANCHE: Versace lancia un progetto dedicato alle donne: arriva Medusa Power Talks

Back to top button
Privacy